Terme

Leggo nel web commenti sciocchi a proposito di questa (bellissima) notizia.

A coloro che fanno commenti tipo "sì, terme con quale acqua? quella schifosa del naviglio?"

(A parte che vivete di luoghi comuni visto che le acque del naviglio contrariamente a ció che pensiate sono state classificate BUONE, molto più pulite di altri fiumi - e oserei dire più pulite di certe piscine pubbliche -, basta consultare il Portale Acque del Ministero della Salute per leggere i valori aggiornati, ma va beh...non sono i Navigli il punto, andiamo avanti...)

Molti non sanno che nel sottosuolo di Milano e dintorni, esistono acque termominerali mai sfruttate che rappresentano una risorsa fondamentale per la città.

Già Belloveso e gli antichi celti fondarono in questo punto la nostra città proprio per la straordinaria ricchezza di queste acque.

In particolare, Milano nel sottosuolo è ricca di acque termominerali a carattere solforoso dell’acquifero profondo, derivanti da falde residuali di origine marina Plio-Pleistocenica.

La chimica di queste acque risulta molto simile a quella delle sorgenti idrotermali e per questo motivo verranno finalmente estratte ed impiegate per la realizzazione di centri termali nella città .

Il vantaggio di estrarre acque mineralizzate sarebbe quello rendere Milano un’area termale, fornendo un’ulteriore fonte d’attrazione e di guadagno per la città.

Quindi, se non lo sapevate ora lo sapete

Ed aggiungo, che già in età romana Milano era famosa per le terme, perchè qui sorgevano le Terme Erculee...chissa quante volte siete passati davanti ai suoi resti credendo fossero dei semplici massi buttati li caso

Ad ogni modo le grandi terme dovrebbero essere pronte per la fine del 2023 in San Siro presso le ex scuderie De Montel.

Ma non ditelo in giro, a quanto pare ci sono troppi invidiosi che a Milano abbiamo pure l'acqua termale

Angelo