top of page

Poldi Pezzoli.

Siamo a due passi dalla Scala, e il Poldi Pezzoli è fra le case museo più importanti e apprezzate d'Europa, un vero e proprio scrigno di gioielli di inestimabile valore, spesso sconosciuto ai milanesi stessi.

Il suo proprietario, Gian Giacomo Poldi Pezzoli, era un nobile collezionista milanese che quando morì lasció all'intera cittadinanza tutta la sua grande collezione affinchè tutti potessero ammirarla.

Tutti gli arredi, le opere pittoriche, le armi (era un grande collezionista di armi antiche ,ne acquistó centinaia in giro per il mondo), sono tutte cose che risalgono a un periodo compreso tra il Medioevo e il Settecento, oltre a pezzi etruschi e romani.

Tra i saloni della casa, dei veri e propri capolavori niente meno che del Botticelli, (come la bellissima "Madonna del Libro" e il "Compianto sul Cristo morto", che un tempo era pala d'altare di Santa Maria Maggiore a Firenze) e ancora Piero della Francesca, Luini, Mantegna o "Ritratto di giovane donna" del Pollaiolo, uno dei ritratti più famosi al mondo del periodo del Rinascimento , assieme a tantissimi altri artisti immortali.

Opere osannate e amate da chiunque decida di visitarlo.

Anche in pieno agosto, si conferma tra i luoghi più ammirati dal turismo internazionale.


Comments


bottom of page