Madonna del Grembiule

Un reperto prezioso è riemerso negli ultimi tempi dal passato.

È la pavimentazione a disegni geometrici con marmi color pastello rosa e grigio della cappella di Santa Maria alla Porta, che fu distrutta dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, con un dipinto ben più antico e le sue mura. Vediamo in breve la sua incredibile e oggi poco conosciuta, storia.

Era il 1651, la città era in piena dominazione spagnola e ci si accingeva a ricostruire la chiesa a ridosso di Corso Magenta.

Durante quell'afosa estate, un giovane operaio togliendo dei mattoni scoprì per caso il volto impolverato di una Madonna.