top of page

Al Casottel

Era da un bel po' che non venivo, mi son detto torno a trovarli.

Il Casottel è una di quelle vecchissime trattorie milanesi che ancora resistono al tempo. Zona Corvetto.

Una volta entrato ho chiesto se ci fosse un tavolo, ero da solo. Risposta "Non lo so siediti lì e aspetta!"

Dopo un minuto arriva un'altra che gli urla

- "Uè la bela adurmentada sveglia c'è libero il tavolo 1 fallo sedere lì".

Mi siedo. Dopo 15 minuti di attesa non mi portano neanche il menù, mi alzo e chiedo "Scusi posso avere il menù?".

Sembrava gli avessi chiesto un rene mentre correva con dei piatti in mano

- "Qua non esiste menù abbiamo questo , questo e questo. Scegli, cosa mangi?"

Ok.

Ordino ravioli ripieni di zucca e cotoletta alla milanese.

Nel mentre lei sbuffa perché il marito in cassa ha problemi e la chiama.

Arrivano i piatti, INSUPERABILI, CHE CRACCO, SCANSATI!

Buonissimo tutto.

Nel mentre che mangio sento urla ancora dalla cucina, litigano per l'Autan stavolta, qualcuno lo aveva usato e non l'aveva rimesso al suo posto facendo impazzire la titolare.

- "He ma alura non si puó più parlare"

-"No ti l'hai spostato de la e l'hai messo chi"

-"No io non ho toccato niente "

-"Heee no"

-"Eeeh ma alura ciapal in del cù".

Il tutto mentre io mi ingozzo di ravioli.

Poi arriva una telefonata "Siamo chiusi basta non accetto più nessuno"

Io guardo l'orologio e non erano neanche le 13:20... penso "minchia ha già chiuso".

Finisco e vado a pagare, ovviamente tutte le comande scritte a mano e con blocchetto e calcolatrice, pago e vado via.

Mentre apro la porta un urlo disumano "L'USCITA È DALL'ALTRA PORTAAAAAA". Sobbalzo dallo spavento.

Non riesco più a smettere di ridere.

Son perfino peggiorati di carattere dall'ultima volta!

Avete presente quelle vecchie trattorie gestite da anziani che ti trattano di merda, litigano e sbuffano fra loro, ma si mangia da dio!? Ecco esattamente così.

È come essere in un film di Celentano.

Impazzisco!!

Tutta la vita posti così.


Comments


bottom of page